Community

Iscriviti alla Community del Parkinson e partecipa alle iniziative, contribuisci con la tua esperienza, condividi i tuoi contenuti, entra in relazione con chi puoi aiutare e che ti può aiutare…

under-construction

Quest’area è in costruzione!

Se vuoi essere avvisato quando aprirà, rimani in contatto iscrivendoti alla NEWSLETTER

PERSONE CON PARKINSON

La definizione di “paziente” o di “malato di Parkinson”, se usata in modo esclusivo (anche fuori dall’ambito clinico) è riduttiva, punitiva, mortificante… In definitiva razzista.

Perché pone lo stigma della malattia sulle persone e le limita aprioristicamente. Le relega in un recinto, con un marchio indelebile che le pone fuori dalla Società. Le esclude dai ruoli sociali, impedendone la realizzazione umana e mortificandone la dignità.

Così facendo, neghiamo definitivamente a queste persone la possibilità di avere una vita soddisfacente. Anche sapendo che il lento decorso, le cure sintomatiche e la determinazione possono favorire un buon livello di qualità della vita, per molti anni.

Non “malati” o “pazienti”. O almeno non solo … (Leggi di più…)